Agente 007: uno dei personaggi più noti del mondo del cinema

L’uso di suddividere una storia in diversi capitoli, dando vita ad una saga cinematografica, si è diffusa soprattutto negli ultimi anni grazie al grande successo riscosso da Il Signore degli Anelli. Ma la saga in assoluto più famosa e longeva del mondo della celluloide è sicuramente quella che vede protagonista il personaggio noto come 007, James Bond.

Dai libri al grande schermo

James Bond 007 è stato creato dalla penna e dalla fantasia dello scrittore britannico Ian Fleming, che diede vita, in una serie di romanzi, a questo affascinante agente segreto al servizio di Sua Maestà con licenza di uccidere.

Il primo libro della serie pubblicato da Fleming nel 1953, Casino Royale, non ebbe però un grande successo, nè di pubblico nè di critica. Le cose cambiarono radicalmente a partire dal 1962, quando venne realizzato il primo film di James Bond tratto dai romanzi di Fleming, Licenza di uccidere (titolo originale, Dr. No).

A contribuire notevolmente alla popolarità del film e del personaggio stesso fu l’interpretazione di Sean Connery, che fu protagonista di quella pellicola e di altri quattro film su 007: Dalla Russia con amore (From Russia with love, 1963), Missione Goldfinger (Goldfinger, 1964), Thunderball: Operazione tuono (Thunderball, 1965), Si vive solo due volte (You only live twice, 1967).

Inimitabile Sean Connery

Da quel momento in poi, il vero attore iconico, il volto che ancora oggi viene associato a James Bond 007 è proprio quello di Sean Connery, attore che lo interpretò nei primi film della saga. In seguito, però, ne sono stati realizzati molti altri, fino a tempi più recenti, a dimostrazione che questo personaggio è davvero intramontabile.

Com’è 007

Quali sono le caratteristiche precipue dell’agente 007? Con gli anni, nei vari film su James Bond, sul suo conto si sono accumulati tanti piccoli particolari. Il primo tratto peculiare è il suo grande fascino nei confronti delle donne: in ogni pellicola Bond ha partner diverse, tutte conquistate dal suo modo di fare misterioso e seducente.

Inoltre, si tratta di un uomo molto raffinato: la sua bevanda preferita è il Martini mescolato, non agitato (shaked, not stirred) che ha poi dato origine anche ad un cocktail chiamato Vesper, il cui nome deriva da quello di una delle numerose Bond girl, Vesper Lynd, sua partner in Casino Royale.

Le automobili di Bond e i suoi collaboratori

Ben nota è anche la passione di Bond per le belle macchine: in ognuno dei film su 007 appare sempre un veicolo di gran lusso. La marca che comunemente si associa all’agente segreto al servizio di Sua Maestà è la Aston Martin; ma nei film sono comparsi anche modelli Chevrolet, Lotus, Ferrari, Audi e BMW. Ogni veicolo usato da Bond ha sempre una dotazione di accessori super tecnologici ed avveniristici. 007 tutti i film

Questa è un’altra delle cifre caratteristiche del personaggio 007 e della sua saga di film. Colui che, all’interno dei servizi segreti britannici, si occupa di fornire a 007 la strumentazione necessaria è Q. Questo il nome in codice di un agente esperto nella costruzione di ogni tipo di marchingegno.

Q è colui che suggerisce a Bond di usare la pistola che poi lui adotterà in tutti i 007 film, la Walther PPK. Diversi attori hanno dato il loro volto al persoanggio di Q, ma quello che è rimasto nella memoria dei fan è Desmod Llewellynm, che lo interpretò in ben 17 film di James Bond. La sua frase tipica è un ammonimento a 007 di riconsegnare la sua attrezzatura in buone condizione: cosa che puntualmente non avviene.

Un altro personaggio fisso nella serie di film di 007 è miss Moneypenny, la segretaria di M, il capo dei servizi segreti britannici. La donna, che è stata interpretata da diverse attrici, ha un rapporto molto affettuoso con Bond, e tra i due sembra esserci un sentimento amoroso reciprocamente ricambiato. Tale sentimento, però, non si esprime mai, se non nel film La morte può attendere, in cui i due si scambiano effusioni… ma è solo una simulazione!

I nemici

Un capitolo a parte meritano gli antagonisti di 007, che cambiano in ogni pellicola di 007. Su di loro cui campeggia il Dr. No, che fa parte della famigerata organizzazione criminale Spectre. Il villain per eccellenza, quello che nell’immaginario collettivo si associa a Bond, è però Auric Goldfinger, il quale è ossessionato dall’oro e il cui piano criminoso è di rendere radioattiva la riserva aurea di Fort Knox. Il suo vizio caratteristico è quello di dipingere interamente le donne con cui va a letto di vernice dorata.

Gli attori della saga di 007

Come si diceva, l’interprete più noto di 007 è Sean Connery; ci sono anche altri attori che sono riusciti a vestire i panni del personaggio con altrettanto successo. L’unico che comparve in un solo film, senza avere seguito, fu George Lazenby, protagonista di Al servizio Segreto di Sua Maestà (On Her Majesty’s Secret Service, 1969).

Lazenby fu solo una meteora temporanea. D una nuova interpretazione di Connery nel film del 1971 Una cascata di diamanti (Diamonds Are Forever), fu la volta di Roger Moore. Moore, tra il 1973 e il 1985, recitò in ben sette film della saga di 007 , quindi per un numero maggiore di pellicole rispetto a Connery. Ciononostante, non riuscì a superarlo nelle preferenze del pubblico.

A seguire, la parte di 007 fu affidata a Timothy Dalton (Zona pericolo, The Living Daylights, 1987 e Vendetta privata, Licence to Kill, 1989) fino ad arrivare ai due interpreti più recenti, Pierce Brosnan eDaniel Craig. Brosnan, con il suo aplomb inglese, rinverdì sullo schermo lo stile direcitazione di Sean Connery.

Daniel Craig ha recitato in Casino Royale (2006), Quantum of Solace (2008), Skyfall (2012) e Spectre (2015) in un reboot della serie. Infatti, Casino Royale era il titolo del primo libro scritto da Fleming su 007. In questo film di James Bond, l’agente segreto con licenza di uccidere viene dipinto con un carattere meno scanzonato e un po’ più cupo, che è stato molto apprezzato dal pubblico.

bond gilrLe bellissime Bond Girl

In tutto, la saga cinematografica di James Bond conta ben 24 film ufficiali, più due non ufficiali, confermandosi un successo intramontabile, che ha attraversato gli anni con uno stile inossidabile. Mote attrici sono diventate dei sex symbol recitando nel ruolo della Bond girl: dalla bellissima Ursula Andress (Licenza di uccidere) a Carol Bouquet (Solo per i tuoi occhi), da Sophie Marceau (Il mondo non basta) fino a due bellezze tipicamente italiane, Maria Grazia Cucinotta (Il mondo non basta) e Monica Bellucci (Spectre).

La cosa più interessante è che la saga non sembra essere finita qui: in programma c’è già la produzione di nuovi capitoli delle avventure dell’amatissimo, e apparentemente immortale, agente 007 James Bond.

admin