L’evoluzione dei tarocchi

I tarocchi sono un mazzo di carte speciali, caratterizzati da figure fondamentali nel significato della lettura, definite arcani maggiori, e figure secondarie che vanno a completare il senso complessivo, definiti arcani minori.

Il numero di carte che compone un mazzo di tarocchi è di 78 totali, delle quali 22 sono rappresentate da quelle chiamate, per l’appunto, arcani maggiori, numerati fino al numero 21 perché la prima carta è rappresentata dallo 0.

Ogni carta assume un valore diverso a seconda di dove si trova nella stesa, del tipo di domanda fatta e delle carte ad essa associate. Sono un mazzo di carte divinatorie che nel corso del tempo hanno subito modificazioni di stampa, ma mai di utilizzo e finalità.

La storia dei tarocchi

Non è certo il modo in cui sia nato il mito dei tarocchi, però ben si conosce la motivazione: la ricerca dell’uomo di predire il futuro, in modo da affrontarlo consapevolmente e in modo preparato.

Si è iniziato a parlare di tarocchi già nel Medioevo, quando streghe e fattucchiere erano di comune presenza all’interno di una comunità e, spesso, venivano interpellati al fine di dare un responso divinatorio a domande specifiche dei loro clienti.

I tarocchi, quindi, sono diventati un mezzo attraverso il quale gli esperti riuscivano a canalizzare le energie dell’Universo, ottenendo così le risposte desiderate. Nonostante i secoli che hanno attraversato, i tarocchi arrivano a noi oggi tali e quali ad allora, con significati arricchiti ed integrati all’epoca moderna.

L’evoluzione dei tarocchi nei secoli

Si suppone che i primi tarocchi possano essere comparsi in Egitto, con alfabeto e numerazione in geroglifico, usati esclusivamente dai sacerdoti per la conoscenza del sapere supremo.

Si riconosce però anche un’evoluzione orientale dei tarocchi, presenti in Cina nell’XI secolo a.C., per i quali esiste una forte associazione con gli I-Ching.

In Italia, invece, i tarocchi sembrano essere approdati sotto la corte di Filippo Maria Visconti ed essere entrati di diritto come metodo divinatorio, prima di tutto nel territorio lombardo per poi espandersi al resto della nazione ed oggi a tutto il mondo.

Articolo suggerito da Sky Oroscopo Tarocchi

admin