Referendum Costituzionale 2016: come voteranno i personaggi famosi?

Il referendum costituzionale che si svolgerà il 4 dicembre, qualsiasi sia il suo esito, ha spaccato la politica e la società italiana. Lo scontro tra chi voterà a favore della riforma costituzionale voluta da Matteo Renzi e chi invece si batte perchè tale riforma diventi lettera morta è ormai durissimo.

E che il referendum costituzionale 2016 abbia infiammato il dibattito lo si comprende anche dalle diverse posizioni assunte dai personaggi dello spettacolo e della televisione, che mano a mano che si avvicina la scadenza referendaria hanno palesato il proprio orientamento.

I personaggi famosi che voteranno “Si”

Senza dubbio la presa di posizione a favore del “Sì” nel referendum costituzionale 2016 che ha fatto più scalpore e ha suscitato polemiche feroci è stata quella di Roberto Benigni. Inizialmente l’artista toscano si era pronunciato contro la riforma, ma poi ha cambiato idea e l’ha annunciato in una intervista a La Repubblica.

Hanno fatto invece sorridere le motivazioni addotte da Briatore per spiegare il proprio sostegno al fronte che fa capo a Matteo Renzi: l’ex boss della Renault ha infatti affermato di sperare che l’esecutivo si decida a investire nel settore del turismo. referendum

Anche il mondo del giornalismo sportivo si è schierato e tra i nomi più noti a favore della riforma e che quindi al referendum costituzionale 2016 voteranno “Sì” vi sono Ilaria D’Amico e Giampiero Mughini: entrambi si sono detti speranzosi sul fatto che con la nuova Costituzione si possa finalmente avere un esecutivo in grado di governare. Rimanendo nel mondo del giornalismo fa scalpore la decisione di Michele Santoro di votare a favore della riforma: una posizione opposta a quella assunta da Marco Travaglio.

Ma l’ex conduttore di Servizio Pubblico è in buona compagnia, perchè anche Gad Lerner ha rotto gli indugi, annunciando che voterà a favore per evitare il rischio di far arrivare al governo del Paese il partito di Grillo.

Tra gli attori, a seguire la posizione di Stefania Sandrelli, fin da subito per il “Sì”, è stato da ultimo Claudio Bisio. Nel mondo della cultura ha fatto scalpore la scelta di Umberto Galimberti, mentre meno sorpresa ha destato la presa di posizione di Oliviero Toscani.

I personaggi famosi che voteranno “No”

Nel mondo del cinema è senza dubbio minoritaria la parte che al referendum costituzionale 2016 voterà a favore della riforma. Tra gli attori che da subito hanno espresso la loro contrarietà alla riforma vi sono Toni Servillo e Monica Guerritore, che per rimarcare la propria posizione hanno anche confermato, qualche settimana fa, la propria adesione ai Comitati che si stanno battendo perchè il “No” al referendum costituzionale 2016 prevalga.

E sempre nel mondo del cinema non stupisce la posizione identica di Sabrina Ferilli e nemmeno quella di Elio Germano. Passando al mondo dello spettacolo, negli ultimi giorni si sono registrate le prese di posizione di Pierò Pelù e Fedez, i quali hanno confermato quello che si poteva supporre, ovvero l’intenzione di votare contro la riforma costituzionale. Infine sono parecchie anche le personalità del mondo della cultura e della scienza che sono andate ad ingrossare le file del “No”.

I nomi più importanti sono senza dubbio quello di Piergiorgio Oddifreddi e Erri De Luca: il primo non ha usato mezzi termini, affermando che la riforma voluta dall’esecutivo è un esempio lampante di incompetenza e stabilità.

admin